Cambio datore di lavoro durante malattia

  • Partecipante
    massiss del #45459

    Intanto Giovanna ti chiedo di farci sapere cosa ti hanno risposto e come si evolve la tua situazione. Il mio parere legale è il seguente: il comporto è un periodo di degenza con effetto di conservazione del posto di lavoro la cui durata è stabilità dal CCNL di categoria, quindi ti invito ad andare a consultare il tuo. I 180 giorni standard sono il limite massimo annuale di indennità dell’INPS a prescindere dal CCNL applicato. Nel tuo caso, si tratta di appalto quindi non di cessione di azienda (che segue regole diverse) ma se è vero (confermalo tu) che viene applicato il medesimo CCNL e le medesime condizioni precedenti allora la mia opionone è che non si rinnovino i termini di comporto ma continuano a decorrere quelli precedenti. Per cui se è previsto dal tuo CCNL che hai 180 giorni di conservazione del posto del lavoro per la stessa malattia nell’anno solare allora il consiglio è di usufruire delle ferie non godute o di ogni altra concessione prevista dal tuo CCNL. Occhio che indennità INSP (180 giorni) e conservazione del posto di lavoro (comporto) possono coincidere ma restano due istituti diversi, quindi confrontati col tuo CCNL.
    Aspetto aggiornamenti.
    Max

    Partecipante
    Loris Mantellini del #54408

    Buon giorno volevo semplicemente se potevo licenziarmi durante la malattia? Grazie e distinti saluti

    Partecipante
    spartacus del #54413

    Anche se non capisco che senso avrebbe, si puoi dare le dimissioni anche durante la malattia.

Stai visualizzando 3 post - dal 11 a 13 (di 13 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.