conversione contratto tempo determinato

  • Partecipante
    gabrieledagostino del #45802

    Ha ragione Carla Binci,per quanto riguarda la posizione dell’avvocato dove si è recata,la escludo categoricamente che il periodo di inizio lavoro su base di imposizione del termine di scadenza del contratto,in questo caso,ritengo che il suo avvocato sia un novello,oppure non capisce praticamente come funzioni la contrattazione aziendale,e le norme che la disciplinano.
    Il mio ultimo consiglio è quello di rivolgersi ad un sindacato di categoria,e esporre il problema se è necessario,lo stesso sindacato invita la parte a concertare,altrimenti sempre tramite le strutture territoriali si può avviare una vertenza,che in questo caso lei ha tutti i requisiti in regola.

    Partecipante
    fendermia del #45803

    quindi lei dice che devono trascorrere 30 giorni ,tuttavia secondo lei se l’azienda si accorge prima del 31 giorno ho comunque possibilità di aprire una vertenza per eventuale conversione del contratto?grazie

    Partecipante
    fendermia del #45804

    oggi ho timbrato il 31 giorno dopo la scadenza del contratto a termine,e da l’azienda nessuna comunicazione,martedi informerò il sindacato per avviare una trattativa per eventuale conversione del contratto,grazie

    Partecipante
    gabrieledagostino del #45805

    Ritengo che superato il limite di successione dei giorni stabiliti dal legislatore le consiglio di avviare subito una vertenza per attuare la riconversione del suo contratto di lavoro,di questo periodo sarebbe una bella vittoria personale.

    Partecipante
    fendermia del #45806

    sono stato dal sindacato il quale esaminato le documentazioni conferma la conversione del contratto in quanto sono stati superati tutti i limiti imposti dal legislatore , ma dice di continuare a lavorare più giorni possibili (ad oggi sono 33 oltre il termine)senza avviare la procedura e di aspettare che l’azienda si accorga da sola dell’anomalia,mi chiedo è possibile che possa andare incontro anche io a delle responsabilità?grazie

    Partecipante
    gabrieledagostino del #45807

    Ci dormi su tranquillamente,il lavoratore non rischia niente di niente,semmai è il datore di lavoro che dovrà rendersi conto,ma quando si renderà conto,lei avrà il suo contratto già revisionato,e variato quindi stia tranquillo,e auguri per il suo nuovo contratto.

Stai visualizzando 6 post - dal 11 a 16 (di 16 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.